Scroll to read more
Above post content Ad

Simone Moretto fu il primo attore che contattai quando finii di scrivere la sceneggiatura de “Il cielo guarda sotto” e grazie a Gisella Manassero trovai il coraggio di intraprendere questa nuova sfida: la regia.
Prima di allora avevo scritto solo canzoni, testi autoriali e sit com.

A Simone dissi solo due cose: non ho un soldo, non una troupe siamo soli.
Follemente, a distanza di 3 anni posso sostenerlo, mi disse:”Sì, ok facciamolo” e così insieme completammo il cast.

Degli attori del mio primo film, ho tantissimi ricordi, meravigliosi e grazie a loro ho potuto iniziare a confrontarmi in un terreno a me fino allora sconosciuto.

Oggi ho pranzato con lui, ho anche festeggiato ancora un po’ il mio quarantaseiesimo e gli ho anticipato che farà parte del cast del mio prossimo film e di quelli a seguire.

Oltre ad essere un bravo ragazzo, e un bravissimo attore, Simone Moretto ha una dote, l’umiltà e sono certo che sul set del prossimo film, al primo ciak insieme, io troverò cambiato lui e lui troverà cambiato me.

Grazie per avermi detto sì quel giorno di febbraio dell’anno 2018 nel mio piccolo studio di via Frassinetto.

Ti aspetto sul SET.

Roby G

Above post content Ad